Tattoo Artist: intervista con Morof

12 settembre 2011

Speciale Tattoo Artist pubblicato su Tattoo.1 Tribal n. 63

1) Da quanto tempo fai questo lavoro?
Lavoro da circa 11 anni in modo professionale… ma se vogliamo calcolare la cosiddetta gavetta sono molti di più!

Morof Morotattoo Italy 150x150 Tattoo Artist: intervista con Morof2) Chi ti ha insegnato?
Per sfortuna (o per fortuna!) non ho avuto un vero e proprio insegnamento professionale.
Il mio percorso è decisamente da autodidatta (quindi molto lento) anche se devo riconoscere dei piccoli e preziosi consigli da parte di alcuni amici che tatuavano già da tempo nelle proprie case o in garage adibiti a studio. Mi hanno indicato e fatto vedere come si saldavano gli aghi (oggi non più), com’era fatta una macchinetta e tutti gli accessori per farla funzionare… incuriosito e sorpreso decisi di acquistare la mia prima macchina e mettermi in qualche modo alla prova!
Detto così sembra tutto semplice ma vi assicuro che è stata davvero una prova di coraggio notevole.

3) Ci sono artisti del tatuaggio che consideri tuoi maestri o pietre miliari sul tuo cammino professionale?
Nel mio percorso  ho incontrato dei bravi maestri ma essendo autodidatta mi sono fatto tatuare per capire delle cose… e questo è stato molto importante.
Ogni bravo artista può darti tantissimo anche semplicemente con delle parole, ovviamente bisogna cercare la persona che sia disposta ad avere un piccolo dialogo, cosa non facile quando inizi questo mestiere. Nel mio percorso ho visto lavorare su di me prima di tutto me stesso tatuandomi da solo, poi i miei amici e alcuni artisti che adesso sono molto conosciuti come Valentin Steinmann, Jesus Sayalero, Mike Koren, Noon, Joe Harrison…  e non posso dimenticare e ringraziare tutti gli artisti che ho incontrato nell’ambito delle tattoo convention e il preziosissimo magico incontro che feci con il grande Herbert Hoffman .

4) La tua arte a che cosa si ispira?
Gran bella domanda!!!
Direi anche molto intensa da poterla riassumere in poche righe.
Ci provo… il mio processo creativo cerca di abolire il pensare troppo, lascia che l’istinto primitivo emerga di più, sia nel segno che nella composizione, una sorta di traccia   automatica fatta di grovigli di linee, segni, cerchi che al momento opportuno diventano una proiezione di segno puro.

5) La persona che ti chiede il tatuaggio, quanto influenza la tua creazione?
Penso che la cosa più bella e stimolante del mio lavoro sia proprio quando, in questo processo creativo, si trova una convergenza con la persona da tatuare .
E’  molto importante riuscire a tirar fuori con un gesto creativo il sogno (desiderio) e questo è possibile se veramente lo si vuole in due, cioè la persona e il tatuatore.
Sono esattamente due metà che si devono incontrare.
Anche la mia creatività è in costante crescita ed arricchimento grazie al contatto diretto con le persone.

6) Qual è stato il primo tatuaggio che hai creato?
Il mio primo disegno che ho creato e tatuato ad un amico, e che non dimenticherò mai più, è stato un piccolo sole e luna con volto e qualche decorazione tremolante tribale.
La mia prima esperienza davvero intensa, tremavo dalla testa ai piedi dall’emozione!!!

7) E qual è il primo che ti sei fatto fare, sulla tua pelle?
Ho ritenuto di dover essere io stesso il primo artista a tatuare sulla mia pelle: una sagoma di una pantera proiettata in avanti!!!

8) Puoi descrivere in poche parole la tua tecnica?
La mia tecnica riconosciuta di più è il pencil style una colorazione che ricorda chiaroscuri ottenuti con le matite colorate… ma mi piace mescolare, combinare più tipi di tecniche e linguaggi sperimentando nuove strade.

9) A che cosa stai lavorando in questo momento?
In questo momento sto lavorando ad una rivisitazione di supereroi per poter preparare un nuovo sketch book per le prossime convention, ed attualmente ho in corso una personale presso Tribò Tattoo Gallery in Praga.

10) Qual è la cosa più importante nel tuo lavoro?
Divertirsi.

11) E qual è la tua filosofia?
Fare le cose con amore.

Contatti:
Morof, Morotattoo, Genova (Italy)
(Morof) Fabio Moro – Morotattoo
Via San Bernardo 38/40 r, 16123 Genova (Italy)

Vai alla gallery con i tatuaggi di Morof