Pegaso, il cavallo alato simbolo di libertà

22 gennaio 2008

pegaso tattoo a Pegaso, il cavallo alato simbolo di libertàdi Mary Tiussi

Pegaso, celebre figura della mitologia greca, è il più famoso dei cavalli alati. Molto amato come tatuaggio, sulla pelle può avere ali d’uccello oppure ali di farfalla, ma il suo significato resta sempre lo stesso: è un simbolo di libertà e anche di aiuto, nel risolvere le imprese più difficili.


pegaso tattoo 1 Pegaso, il cavallo alato simbolo di libertàPegaso è una figura della mitologia greca ed è il più famoso dei cavalli alati. Secondo il mito, nasce balzando fuori dal collo della Medusa quando l’eroe Perseo taglia la testa al mostro; in un’altra versione, Pegaso nasce dal sangue versato dell’orrida Medusa. Il poeta greco Esiodo collega il nome Pegasos con il termine greco "pege", che significa "sorgente, pozzo", poiché il cavallo volante batte lo zoccolo in terra e ispira l’idea di farne scaturire qualcosa. Sul Monte Elicone, dove secondo il mito greco vivevano le nove Muse patrone di ogni arte e scienza, vi era una fontana sacra chiamata Hippocrene, che significa "sorgente del cavallo".

Il mitico cavallo alato viene utilizzato da Zeus, il padre degli dèi, per trasportare le folgori fino all’Olimpo, sua divina dimora. In una storia successiva un altro eroe greco, il cui nome è Bellerofonte, ruba Pegaso con l’aiuto della dea Atena, che gli ha dato una briglia d’oro per mezzo della quale il giovane riesce a domare il cavallo che vola. Cavalcando Pegaso, Bellerofonte compie la missione impossibile: sconfigge la Chimera, un mostro spaventoso da cui prende il nome tutto ciò che è irreale (la chimera, appunto). In seguito Pegaso prenderà un compagno, di nome Euippe (o Ocyrrhoe) e avrà due figli, Celeris e Melanippe. Questa famiglia è all’origine di tutti i cavalli alati. Celeris viene anche associato alla costellazione Equuleus, che significa piccolo cavallo.

Sotto il nome di Pegaso sono comprese numerose figure mitologiche minori, tutte deformazioni del Pegaso greco. Nella letteratura latina, Plinio descrive come Pegasi degli uccelli dell’Etiopia con teste di cavallo. Sempre Plinio descrive sotto lo stesso nome un cavallo dotato di ali e corna. Per altri autori, fra cui Pomponio Mela, sarebbe invece un uccello con orecchie di cavallo. In generale, ogni figura, mitologica o araldica, corrispondente a un cavallo alato viene chiamata Pegaso. L’idea di cavallo alato è molto antica e proviene dall’Asia Minore.

Un’altra specie di cavallo alato chiamato therstral compare anche nella saga di Harry Potter. I therstral trainano le carrozze che trasportano a Hogwarths gli studenti maghi; queste creature hanno corpo scheletrico, grandi ali membranose e sono cavalli magici, invisibili alla maggior parte degli allievi.

Figura amatissima, Pegaso ha attraversato in volo secoli e millenni dando via via il suo nome a una costellazione, a una figura araldica, a un personaggio dei manga, a una motocicletta della Aprilia, a un tipo di razzo e persino a un modello di aereo, lo X-47 Pegasus in dotazione nell’aviazione militare statunitense. Gli artisti di tutti i tempi lo hanno ritratto in dipinti e statue, sempre fatalmente in volo. La Grecia gli ha dedicato un francobollo e Pegaso è stato scelto come logo da varie società e aziende; il più celebre fra tutti è il cavallo alato della Mobilgas. Molto amato anche come tatuaggio, sulla pelle Pegaso può avere ali d’uccello oppure ali di farfalla, ma il suo significato resta inviolato e intatto: è un simbolo di libertà e anche di aiuto, nel risolvere le imprese più difficili. Le "missioni impossibili", appunto.

Se state cercando immagini di Pegaso e di cavalli alati per il vostro tatuaggio, date un’occhiata a Idea Tattoo 123.